ESAMI DI STATO

Legge 18/01/1994 n.59: Ordinamento della professione di Tecnologo alimentare; D.P.R. 18/11/1997 n.470 Regolamento recante disciplina degli esami di stato per l’abilitazione all’esercizio della professione di Tecnologo alimentare (pubblicato sulla GU dell’08/01/1998 – serie generale n.5).
Titolo per accedere all’esame di stato: laurea magistrale in scienze e teconologie alimentari ed equipollenti.
Programma d’esame:
L’esame di stato è articolato in due prove scritte e una prova orale.

  • Prima prova scritta: svolgimento di uno fra tre temi proposti dalla commissione.
  • Seconda prova scritta: svolgimento di uno fra tre temi proposti dalla commissione.
  • Sono ammessi alla prova orale i candidati che abbiano superato entrambe le prove scritte.
  • Prova orale: colloquio relativo alle stesse materie oggetto delle prove scritte e alla discussione degli elaborati redatti dal candidato, che dovrà dimostrare anche di conoscere la disciplina di cui alla Legge 18/01/1994 n.59, relativa all’ordinamento della professione di Tecnologo alimentare e particolarmente l’art. 2, concernente l’attività professionale.

Tutta la documentazione per poter sostenere l’Esame di Stato è presente sul sito dell’Università degli Studi di Teramo

VAI AL SITO